Oggi è    ●   Si celebra


S. Maria ad Martyres Chiesa Giubilare A.D. 2016-2017


Festa della Santa Patrona: 12 settembre

Numero 7 - Novembre-Dicembre2022



Riflessioni sul vangelo del giorno


www.scuoladispiritualitaminima.com
Dal 14 ottobre 2022 è iniziato il Corso di Spiritualità Minima e Storia dell'Ordine dei Minimi. 

BACHECA PARROCCHIALE
(Clicca per maggiori info )

IL GIOCATTOLO SOSPESO
Essere felici è…… donare un sorriso

LITURGIA PENITENZIALE
Martedì 13 dicembre ore 19:30 in chiesa per pregare insieme.

GRUPPI PARROCCHIALI

CORSO PREMATRIMONIALE CON CRESIMA
Inizio venerdì 18 novembre ore 21
Per info recarsi presso l'Ufficio Parrocchiale

CORSO DI CRESIMA PER ADOLESCENTI
dai 12 ai 16 anni.Ininizio 23 ottobre 2022.
Per info recarsi presso in Sacrestia

Giornalino Parrocchiale



Cerca nella Bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:
 

Motore di ricerca

  in questo sito    nel Web

 

IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA B.V. MARIA - 8 DICEMBRE 2022

«Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». (Lc 1, 26-38)
Il Vangelo dell’odierna solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria presenta un passaggio cruciale nella storia dei rapporti tra uomo e Dio, portandoci all’origine del bene e del male. Si tratta di quando Dio viene ad abitare tra noi, si fa uomo come noi. E questo è stato possibile per mezzo di un grande sì – contrario al no del peccato; questo è un grande sì –, quello di Maria al momento dell’Annunciazione.
Anche per ciascuno di noi c’è una storia di salvezza fatta di sì e di no. A volte, però, siamo esperti nei mezzi sì: siamo bravi a far finta di non capire bene ciò che Dio vorrebbe e la coscienza ci suggerisce.  Siamo anche furbi e per non dire un no vero e proprio a Dio diciamo: «Scusami, non posso»; «Non oggi, penso domani»; «Domani sarò migliore, domani pregherò, farò del bene, domani».
Così però chiudiamo la porta al bene, e il male approfitta di questi sì mancati. Ognuno di noi ne ha una collezione dentro. Pensiamoci, ne troveremo tanti di sì mancati.
Invece ogni sì pieno a Dio dà origine a una storia nuova: dire sì a Dio è veramente «originale», è origine; non il peccato, che ci fa vecchi dentro. Avete pensato questo, che il peccato ci invecchia dentro? Ci invecchia presto!
In questo cammino di Avvento, Dio desidera visitarci e attende il nostro sì. Pensiamo: io, oggi, quale sì devo dire a Dio?
Pensiamoci, ci farà bene. E troveremo la voce del Signore dentro di Dio, che ci chiede qualcosa, un passo avanti. «Credo in Te, spero in Te, ti amo; si compia in me la tua volontà di bene.» Questo è il sì. Con generosità e fiducia, come Maria, diciamo oggi, ciascuno di noi, questo sì personale a Dio.
fonte: Papa Francesco, "Il Vangelo della Domenica", Rizzoli Editori, 2019
 
 
Carrello Solidale
Concorso Presepe più bello

Novena per l'Immacota
 
Calendario Anno Pastorale 2022
Presepe vivente 2022

Corso prematrimoniale con cresima

22 ottobre 2022
Ordinazione presbiterale di fr. Francesco Alessandro Lazzaro

Festa grande oggi in cielo e qui sulla terra ! La chiesa di Santa Maria ad Martyres ha vissuto una gioia immensa: la consacrazione a sacerdote di padre Francesco Alessandro Lazzaro, figlio di questa nostra parrocchia . Dal cielo il papà Pino e la mamma Annamaria hanno lodato Dio con noi nella comunione dei santi.
Domenica, dopo aver celebrato la prima solenne alle ore 11:00, il neo Presbitero ha inaugurato e benedetto la biblioteca dei frati minimi della nostra parrocchia intitolata al papà “Prof.Giuseppe Lazzaro “.
Auguri da tutta la comunità.

 

Padre Cedrick Mputu Matayi torna a Kinshasa , in Congo.

Il 28 agosto del 2022, quella delle 9:30 è stata una messa speciale: tanta commozione, tanti occhi lucidi durante l’ultima celebrazione di padre Cedrick nella chiesa di Santa Maria ad Martyres.

Nei cinque anni di permanenza nel nostro quartiere, padre Cedrick è stato amatissimo dai parrocchiani, soprattutto da “quei vecchietti che la mattina in chiesa non trovavano solo il sacerdote ma un figlio dilettissimo”.

Torna nella sua terra d’Africa come superiore nella chiesa di Kinshasa , in Congo.

Grazie, padre Cedrik, e, come ti disse l’arcivescovo di Salerno mons. Bellandi qualche giorno prima della tua ordinazione, «con te resterà un legame che ci accompagnerà per sempre»,
Anche se lontani continueremo ad essere una famiglia nell’amore di Dio che ci fa uno.

 

Padre Francesco Carmelita nuovo Padre provinciale
dell’Ordine dei minimi O.M.

Dal 4 all’8 luglio 2022, a Castellammare di Stabia, si è celebrato il 20° Capitolo Provinciale Ordinario della Provincia Religiosa S. Maria della Stella dell’Ordine dei Minimi. I Frati provenienti dai 10 conventi della nostra provincia, hanno eletto padre Francesco Carmelita, padre superiore e parroco della Comunità dei Padri minimi di Santa Maria ad Martyres di Salerno, nuovo Correttore della Provincia religiosa di Santa Maria della Stella comprendente le comunità della Campania, Sicilia e Repubblica Democratica del Congo. Succede a Padre Saverio Cento, che ha completato il suo mandato. Succede a Padre Saverio Cento, che ha completato il suo mandato.
Figura di spicco molto apprezzata all’interno del Sacro Ordine fondato dal Santo Paolano, e molto amato nella sua comunità, Padre Francesco, 52 anni, è originario di Milazzo, cittadina della fascia tirrenica della provincia di Messina.
Ultimo di 3 figli, dopo aver conseguito il diploma di perito tecnico commerciale, intraprende il cammino vocazionale religioso entrando, nel 1989, nel Collegio Internazionale filosofico-teologico dell’Ordine dei Minimi dell’Eur di Roma, dove inizia gli studi di filosofia.
Concludendo il baccalaureato in teologia presso la Pontifica Università Lateranense, nel 1992, dopo il primo periodo di noviziato nella comunità di Massa Lubrense, giunge alla professione solenne il 29 giugno 1996.
Viene ordinato sacerdote il 2 aprile 1997 dall’arcivescovo Mons. Francesco Miccichè nella Basilica Reale Pontificia di San Francesco di Paola di Napoli.
Importante il suo impegno per la missione vocazionale giovanile dell’Ordine dei minimi in Repubblica Democratica del Congo, viene proclamato Correttore Provinciale l’8 luglio 2022, nell’anno in cui ricorre il suo 25° anniversario di vita sacerdotale.
Tutta la Comunità gioisce e ringrazia Dio e il nostro Santo Padre Francesco di Paola e riversa sul nuovo Superiore Provinciale tutte le le sue preghiere”, si legge nel messaggio della Comunità Ecclesiale San Vito-Vico Equense.
Nel pomeriggio dello stesso giorno è stata nominata la nuova Curia provincializia che per i prossimi tre anni affiancherà il nuovo Padre Provinciale: vicario provinciale, Padre Mario Savarese; II Assistente, Padre Salvatore Zicari; III Assistente, Padre Serge Kieyele.

I Padri Capitolari con il nuovo Correttore Provinciale p. Francesco Carmelita e il Correttore Generale p. Gregorio Colaorti.

Saluto del Correttore Provinciale ai religiosi e terziari Minimi della nostra Provincia religiosa
 

Festeggiamenti nella Memoria di San Francesco di Paola
e nel 25° dell'Ordinazione di p. Francesco Carmelita

Sabato 2 aprile 2022, a 665 anni dalla morte di San Francesco di Paola, la comunità parrocchiale ha partecipato numerosa e pregante alla solenne celebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Rev.ma Mons Giuseppe Fiorini Morosini  nel XXV anniversario dell'Ordinazione  Sacerdotale del  nostro Parroco padre Francesco Carmelita.
Fu ordinato il  2 aprile del 1997  nella Basilica Reale di Piazza Plebiscito a Napoli durante una solenne cerimonia presieduta da Mons. Francesco Micciché, allora Vescovo ausiliare della Diocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, alla presenza di P.Giuseppe Fiorini Morosini, Generale dell’Ordine dei Minimi, di P. Mario D’Auria, Provinciale della Provincia S. Maria della Stella dell’Ordine dei Minimi, e di molti Confratelli Religiosi Minimi e Sacerdoti del Clero Diocesano di Napoli.
Le offerte raccolte in occasione del 25° della sua ordinazione sacerdotale sono state donate alla Missione della Provincia in Africa curata da padre Serge per la ristrutturazione della mansarda della casa di Minime Kinshasa al fine di adibirla a sala studio dei nostri giovani postulanti.
     
Programma Festeggiamenti

2 aprile 1997

Giornalino Parrocchiale

Cambia e credi... e se ci provassi? è questo il titolo del giornalino parrocchiale, un buon progetto pensato per tutti ma principalmente per i giovani, per coloro che più di ogni altro sono all’inizio della vita e hanno bisogno di bussole per orientarsi e di spunti per riflettere .  Diciamo che il giornalino è pensato come l’occasione per confrontarsi su un determinato tema, che cambierà volta per volta, così da provocare la riflessione dei giovani che ne sono i “redattori”. 
Partecipa anche tu alla realizzazione del prossimo numero,  recati direttamente in parrocchia oppure scrivici su facebook.com/parrocchiasantamariadmartyres/.

Il bollettino è disponibile periodicamente su supporto cartaceo, che può essere ritirato in parrocchia, e su questo sito in formato pdf, che può essere scaricato gratuitamente posizionandosi e cliccando sul numero interessato.
n. 0/2021 - La speranza
n. 01/2022 - La crisi
n. 02/2022 - La solitudine
n. 03/2022 - Speciale 2 Aprile 2022
n. 4/2022 - Una fine che fine non è
n. 5/2022 - Alba: nostalgia o memoria?
n. 6/2022 - Liberi e fiduciosi
n. 7/2022 - Responsabilità, prova di libertà
   
 

4-13 febbraio 2022: Viaggio missionario di padre Francesco a Kinshasa in Congo

Carissimi fratelli e sorelle,
come sapete, dare sostegno alla Missione in Africa è una “Chiamata” alla quale ho risposto con convinzione. Con San Paolo dico : l’amore di Cristo mi spinge al pensiero..... AFRICA!

Nell’attesa si concretizzi la Fondazione, che gestirà il progetto di riqualificazione e sviluppo in terra d’Africa e visto il vivo interesse che manifestate, ho aperto un conto dedicato.

Periodicamente renderò noto l’importo raccolto, pubblicando l’estratto conto.

Padre Francesco Carmelita

Coordinate Bancarie:
FRANCESCO CARMELITA
Cod. Iban:  IT54K0306234210000002137030
Causale : Missione Congo

 

L'arrivo nella Missione di Kinshasa
La preghiera con i confratelli congolesi

Continua alla pagina dedicata

La Biblioteca prof. Giuseppe Lazzaro

La biblioteca è stata istituita ad inizio del 2021 presso la chiesa di S. Maria ad Martyres all'inizio dell'anno2021 su impulso p. Francesco Carmelita. Insieme alla provincia religiosa di Santa Maria della Stella e altre Biblioteche dei Frati Minimi, forma il Sistema Bibliotecario Minimi “ Biblioteche Frati Minimi”.
Sono presenti 8.000 volumi e circa 1.000 sono già stati catalogati online grazie alla fondazione Bonaventura di Napoli . Oltre il 50% dei volumi donati dai fedeli fanno riferimento alla letteratura, mentre l’altra parte è suddivisa tra storia, arte e religione ,con particolare riferimento a testi dedicati alla Vergine Maria e a San Francesco di Paola. Il patrimonio librario custodisce anche il fondo Giuseppe Lazzaro e il fondo donato dal giornalista Angelo Scelzo, che è stato vice Direttore della Sala Stampa della Santa Sede e dell'Osservatore Romano.
La struttura, dotata di impianto video e audio si presta per essere utilizzata come location per eventi culturali.
La Biblioteca aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale, attraverso il polo CAM, ed è intitolata al compianto Prof. Giuseppe Lazzaro, uomo impegnato nel sociale, già docente e preside del Liceo cittadino 'De Sanctis'.
"Volendo riassumere con poche, ma incisive frasi la vita del nostro benamato fratello e amico diremmo che lui era uno spirito aperto, un credente appagato, investito della torcia della fede e della speranza, un uomo che ha vissuto e respirato l’ideale di santità, se ne è lasciato illuminare lavorando nel campo della cultura e della scuola con spirito umile e positivo", così scriveva il 2 febbraio 2019 Padre Francesco Carmelita o.m. nel settimo anniversario della sua scomparsa.
www.beweb.chiesacattolica.it/istituticulturali
https://anagrafe.iccu.sbn.it

 


Diocesi di Salerno

Pagina Parrocchia

 

Musica di sottofondo: "Inno a S. Francesco di Paola" di Marco Frisina - Flauto e fisarmonica  del duo Distilo-Cassano

 

Webmaster: Giuseppe De Nicola  


 

Parrocchia Santa Maria ad Martyres - Via Adriano Falvo, 2/1 - 84127 Salerno

Tel. 089 796243   -   Cell.: 347 9752175