16 dicembre
SANT'ADELAIDE
(Imperatrice)

╚ dovere dei ricchi usare misericordia verso i poveri╗. Ripeteva spesso questa massima, e soprattutto si sforzava di tradurla in pratica Adelaide di Borgogna, moglie di Ottone I e imperatrice.

Nata nel 931, fin da bambina Adelaide si trov˛ ad essere una importante pedina della politica europea. Donna di elevate doti intellettuali, dimostr˛ innata capacitÓ politica e grande pietÓ cristiana. Spos˛ a sedici anni Lotario II di Provenza, ma ben presto rest˛ vedova.

Berengario di Ivrea, l'uomo forte del regno d'Italia, la vuole moglie di suo figlio, ma ella rifiuta decisamente e viene tenuta in ostaggio in un castello su le rive del lago di Garda. Riesce a fuggire, forse con l'aiuto di Ottone I, che vuole estendere la sua influenza sull'Italia. I due si sposarono a Pavia il giorno di Natale del 951.

Il matrimonio consolid˛ il potere del sovrano sassone che nel 962 fu incoronato imperatore. Al suo fianco Adelaide non fu certo inerte. Partecipa attivamente agli affari di Stato ed Ŕ generosa verso le mete di pellegrinaggi. Favorisce la riforma cluniacense nelle abbazie imperiali e, come scrivono i contemporanei, Ŕ una regina źlitteratissima╗.

Alla morte del marito nel 973 si ritira a Vienne presso suo fratello, ma presto la sua presenza Ŕ nuovamente richiesta a corte come tutrice del nipote, Ottone III, ancora minorenne. Per diversi anni Adelaide resse l'impero con rara saggezza, avvalendosi dei consigli di Sant'Adalberto di Magdeburgo, Maiolo e Odilone di Ciuny. Ritiratasi infine nel monastero di Selz, in Alsazia, morý santamente il 16 dicembre 999. La sua vita fu scritta da Sant'Odilone di Cluny.
 

(www.santodelgiorno.it)
Pubblicato il 07/03/2017